L'italiano è vivo! E' la quarta lingua più studiata al mondo.

Pubblicato da Alessandro Perrone

Pubblicato 27 novembre 2018


Made

Maltrattata in patria e studiatissima all’estero. La lingua italiana, nonostante i grandi cambiamenti che ha subito negli ultimi decenni e il cattivo utilizzo di cui spesso ne fanno gli italiani, attira ancora milioni di studenti in tutto il mondo. Per l’esattezza, nell’anno accademico 2016/2017 sono 2.145.093 le persone sparse in 115 Paesi che hanno deciso di studiare, fra università e scuole private, per saper parlare e fare traduzioni in lingua italiana, che con questi numeri si piazza al quarto posto delle lingue più studiate dopo cinese, inglese e spagnolo.

Altro

5 consigli per chi lavora al computer

Pubblicato da Alessandro Perrone

Pubblicato 21 novembre 2018


Seo_images

Negli ultimi anni lavorare davanti a uno schermo è diventata la quotidianità per molte persone. Non solo, come fino a qualche decennio fa, per chi lavora in ambito informatico, ma anche per tante altre professioni. Per esempio, i traduttori freelance, a cui spesso capita di dover tradurre testi per diverse ore. È uno di quei lavori che si possono fare anche comodamente da casa, ma senza le giuste precauzioni, lavorare seduti diverse ore al PC per consegnare in tempo una traduzione può rivelarsi un'esperienza spiacevole e faticosa oltre che pericolosa per la salute. Ecco quindi 5 consigli per passare giornate lavorative meno stressanti e più salutari.

Altro

Http e Https. Quando una "s" fa la differenza.

Pubblicato da Alessandro Perrone

Pubblicato 13 novembre 2018


Www

Spesso neanche la digitiamo quando vogliamo andare su un sito web, ma la dicitura http è un elemento fondamentale per navigare su internet. Ed ora si è aggiunta un’altra lettera a cui fare attenzione: la “S” di https, che da pochi mesi per Google e il suo browser Chrome è diventato il nuovo standard di sicurezza per i siti web. Forse è il caso di scoprire perché quella “S” è tanto importante, ma partiamo dalle basi.

Altro

Qual è la lingua del business?

Pubblicato da Alessandro Perrone

Pubblicato 06 novembre 2018


Firm

Con le nuove tecnologie, Internet in primis, il mondo è diventato molto più piccolo e comunicare con miliardi di persone è diventato molto più semplice. Ma oltre all’innovazione tecnologica, in ambito comunicativo ci sono da abbattere anche le barriere linguistiche che ci dividono. Un problema che ci perseguita almeno dalla nascita dell’Impero Romano: abbiamo bisogno di una lingua internazionale, una lingua franca, in gergo linguistico, da utilizzare nelle relazioni commerciali. I romani avevano risolto diffondendo il latino nel loro vasto territorio. Nel settecento in Europa c’era il francese. E oggi qual è la lingua da imparare per non rimanere esclusi dal mondo del business?

Altro

Perché l’inglese è la lingua più conosciuta?

Pubblicato da Alessandro Perrone

Pubblicato 31 ottobre 2018


Uk

Soprattutto i più giovani conoscono benissimo questa frase: "Devi imparare l'inglese". Negli ultimi decenni, per ogni ambito lavorativo e sociale, la conoscenza della lingua inglese è diventato un requisito indispensabile. In Italia si è fatto appena in tempo a formare e diffondere, a partire dal dopoguerra, l'italiano, attraverso la scuola e i mezzi d'informazione, che alle porte del nuovo millennio già diventava fondamentale conoscere almeno un'altra lingua. Ma perché l'inglese è così importante nel mondo moderno occidentale e non solo? Una domanda semplice con una abbastanza risposta complessa.

Altro